Consiglio Comunale del 29 Settembre 2014

Solo un passaggio tecnico al brevissimo consiglio comunale di ieri sera per la conferma dell’attuale segretaria comunale. Voto di astensione per noi, congruentemente con quanto fatto sinora su questo tema e in considerazione del fatto che la scelta del segretario comunale è, per sua natura, ad appannaggio esclusivo del sindaco e della sua giunta. E’ stato fissato un nuovo consiglio comunale il 9 ottobre, potete trovare la convocazione in allegato a questo post sulla nostra pagina Facebook.

Consiglio Comunale del 26 Giugno 2014

Nel corso del consiglio comunale di ieri sera sono stati discussi 4 punti (li trovate in allegato). Il primo ha riguardato l’approvazione dei verbali del consiglio precedente. Il nostro voto è stato contrario in quanto da anni lamentiamo che tali verbali non rappresentino l’effettivo svolgimento del dibattito e che siano largamente incompleti e lacunosi. Il nostro voto è stato contrario anche per ciò che concerne l’approvazione del bilancio consuntivo 2013 (il secondo punto in programma) in quanto, al di là dei tecnicismi e degli aspetti puramente formali, tale bilancio è il frutto di scelte politiche e gestionali che non abbiamo condiviso e che, tuttora, non condividiamo. Sul terzo argomento, quello attinente il prolungamento della gestione associata con il comune di Buccinasco della funzione di segreteria comunale, abbiamo espresso un voto di astensione, congruentemente con quanto fatto nel 2012 allorquando tale “associazione” fu proposta. Il segretario comunale è, per sua natura, una figura di riferimento per il sindaco e, quindi, è (e deve essere) una sua scelta “personale”. Abbiamo invece votato in accordo all’attuale amministrazione il quarto e ultimo punto, quello che prevedeva la temporanea sospensione della riscossione del canone patrimoniale e questo perché in materia vi è ancora una notevole confusione normativa e riteniamo corretto che attendere che sulla vicenda si faccia un po’ di chiarezza.

Ancora una volta raccomandiamo la massima partecipazione a tali consigli che rappresentano la massima espressione della vita democratica di un comune.

Consiglio Comunale del 5 Giugno 2014

Nel corso del consiglio comunale di ieri sera il sindaco ha reso nota la suddivisione degli incarichi. Delle Cave sarà vice-sindaco, mentre gli assessori saranno: Gola (bilancio), Torchia (urbanistica e lavori pubblici) e Di Cicilia (Sicurezza?!?). Qualche buona notizia, dunque, come l’inevitabile estromissione di Castoldi, vittima di se stesso e politicamente impresentabile, ma anche un po’ di disappunto per l’esclusione dei giovani dai ruoli che contano davvero. A Taccia e Gabriele sono andate solo deleghe: alla cultura e allo sport (e commercio), rispettivamente. Per quanto riguarda la nostra lista abbiamo riconfermato Marco Landenna come capo-gruppo poiché è il consigliere più esperto e negli anni passati ha svolto questo ruolo in modo egregio.

Sono state anche presentate le linee programmatiche del prossimo quinquennio che ricalcano, inevitabilmente, il programma elettorale con cui Lucente si è presentato alle elezioni scorse. Come lista ci siamo astenuti in quanto, pur condividendo l’impostazione di fondo di molti dei punti indicati nel testo della delibera, non potevamo per ovvi motivi votare favorevolmente ad un programma che non era il nostro. Tra gli aspetti di maggior interesse vi è stata la promessa di finalizzare lo spostamento della caserma dei Carabinieri entro il 2015 così come ci è stato assicurato che la scuola media partirà, come atteso, da settembre, con l’apertura di due classi. Come minoranza svolgeremo un ruolo di monitoraggio e verifica del fatto che le linee programmatiche presentate ieri sera vengano effettivamente portate avanti e, in questo senso, il voto d’astensione prima ricordato, deve essere considerato come un’apertura di credito verso l’attuale governo e una dichiarazione di disponibilità a dialogare e a collaborare nei prossimi anni. Lasciatemi lo spazio per una notazione personale che riguarda il piacere che ho avuto ieri sera nel vedere una grande partecipazione di cittadini e, soprattutto, nel sentire tutto il supporto e il sostegno da parte delle persone che hanno (e ancora stanno) collaborando con me/noi all’interno della nostra lista. Auguriamo a tutti un buon lavoro per il bene del nostro paese e per quello dei tribianesi.